Pietro Di Natale

Storico dell'arte - Consulente d'arte antica e moderna

Tutta l'arte è imitazione della natura.

(Seneca)

Lo storico non è colui che sa. E' colui che cerca.

(L. Febvre)

Una vita senza ricerca non è degna per l'uomo di essere vissuta.

(Platone)

Bolognese, si è laureato in storia dell’arte moderna all’Università di Bologna con una tesi sul pittore secentesco Matteo Loves. Da allora si occupa di pittura e scultura antica dal Cinquecento all’Ottocento, con particolare attenzione a temi ed aspetti riguardanti il contesto artistico bolognese ed emiliano. Costantemente impegnato in attività di ricerca scientifica, presta consulenze presso gallerie d’antiquariato, enti, fondazioni, musei e collezionisti privati. Ha svolto catalogazioni di raccolte di proprietà di soggetti pubblici e privati ed ha curato mostre e cataloghi di arte antica, tra cui Nicola Bertuzzi e la Via crucis ritrovata (Bologna, Museo della Sanità e dell’Assistenza, 2010), Il Giardino Segreto. Grandes maestros de la pintura italiana en la colecciòn Sgarbi (Burgos, Casa del Cordón, 2013) e Teoria de la belleza. Pintura italiana en la colecciòn Sgarbi (Città del Messico, Museo Nazionale di San Carlos, 2014), Da Cimabue a Morandi. Felsina pittrice (Bologna, Palazzo Fava, 2015), Il Tesoro d’Italia (Milano, EXPO 2015, Padiglione Eataly), Lotto Artemisia Guercino. Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi (Osimo, Palazzo Campana, 2016; Cortina, Casa delle Regole, 2016-2017), Da Giotto a de Chirico. I Tesori nascosti (Salò, MuSa, 2016), Tino di Camaino Caravaggio Gemito. I Tesori nascosti (Napoli, Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, 2016-2017), Da Giotto a Morandi. Tesori d'arte di Fondazioni e Banche italiane (Perugia, Palazzo Baldeschi, 2017), Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi e altre stanze. Da Nathan a Morandi (Trieste, Salone degli Incanti, 2017), Rinascimento segreto (Urbino, Palazzo Ducale, Sale del Castellare; Pasaro, Palazzo Mosca, Musei Civici; Fano, Museo Archeologico e Pinacoteca del Palazzo Maletestiano, Sala Morganti, 2017), Da Raffaello a Balla. Capolavori dell'Accademia Nazionale di San Luca (Forte di Bard, 2017).   

Interessato alle tendenze dell’arte contemporanea contribuisce alla promozione di artisti giovani e valorizzazione di maestri contemporanei. Ha curato, con G. Campanini, la mostra e il catalogo Nicola Zamboni. Le materie dei sogni (Bologna, Palazzo Pepoli, Museo della Storia di Bologna, 2017).

E' iscritto al ruolo di Periti ed Esperti della C.C.I.A.A. di Bologna e all'Albo C.T.U del Tribunale di Bologna.

E' responsabile delle collezioni d’arte antica e moderna della Fondazione Cavallini Sgarbi e dell'Archivio generale dell'opera di Nicola Zamboni e di Sara Bolzani.

 

 nicola bertuzzi manifesto     giardino segreto

caceres Guercino 480x360

teoria 10333264 10154631478180107 3849729958545500931 o

GENUS BONONIAE  IMG 20150213 WA0000 1

11231284 1024707190904516 4957266465780432641 o

 

CAVALLINI SGARBI COP

IMG 7778

SALO invitoCATALOGO 

 CATALOGO NAPOLI copia

17834797 1778970945753501 3564780081014976447 o